Una review sistematica e metanalisi sulla craniopuntura incentrata su Baihui (GV 20) nell’ictus ischemico sperimentale.

L’agopuntura nell’ictus viene usata in Cina da oltre 2000 anni ed attualmente il suo utilizzo è aumentato in tutto il mondo. Comunque, gli studi precedenti hanno ottenuti risultati contrastanti riguardo all’efficacia dell’agopuntura. Qui abbiamo condotto una review sistematica e metanalisi per definire le attuali evidenze sull’effetto della craniopuntura incentrata su Baihui (GV 20) in modelli animali di ischemia cerebrale focale.
E’ stata effettuata una ricerca elettronica su sei data-base dalla loro nascita al Giugno 2013. Come outcomes primari sono stati considerati l’ampiezza della zona infartuata e i parametri neuro-comportamentali. Alla fine, sono stati identificati 54 studi, effettuati su 1816 animali, che descrivevano le procedure seguite.
I risultati della metanalisi hanno mostrato che 12 studi riportavano effetti significativi della craniopuntura incentrata su Baihui (GV 20) nel ridurre il volume dell’area infartuata in confronto al gruppo occlusione dell’arteria cerebrale media (P<0.01) e 32 studi che riportavano effetti significativi della craniopuntura incentrata su Baihui (GV20) nel migliorare la funzione neurologica in confronto al gruppo di controllo (P<0.01).
In conclusione, la craniopuntura incentrata su Baihui (GV 20) potrebbe ridurre il volume dell’area infartuata, migliorare la funzionalità neurologica ed esercitare un potenziale ruolo neuroprotettivo nell’ictus sperimentale ischemico.

Wang WW, Xie CL, Lu L, Zheng GQ. A systemic review and meta-analysis of Baihui (GV 20)-based scalp acupuncture in experimental ischemic stroke. Scientific Reports 2014;4:3981

Tiziana Pedrali