Effetti dell’elettroagopuntura su un modello murino di dermatite atopica indotta dalla capsaicina

Introduzione

L’elettroagopuntura (EA) è utilizzata nel trattamento del prurito e delle dermatiti atopiche ed abbiamo voluto valutare se l’EA può influenzare il prurito sperimentale, indotto tramite danno immunologico o neurologico, in modelli murini.

Obiettivi

Il presente studio è stato disegnato per determinare gli effetti terapeutici dell’EA ad alta frequenza su lesioni come la dermatite atopica nei ratti.

Materiali e metodi

E’ stata somministrata Capsaicina (50 mg/Kg) per via sottocutanea in ratti appena nati, entro 48 ore dalla nascita. I ratti poi sono stati sottoposti a 30 minuti di EA su 6 punti di agopuntura (BL13 bilaterale, e LI11, ST36, SP10, SP6 unilaterali) ogni giorno (gruppo EA) per 3 settimane. Sono state ottenute misurazioni dei livelli di IgE, di mast-cellule, del comportamento di grattamento, del rilascio di dinorfina, dello spessore della cute e dello score della dermatite.

Risultati

Solo lo score della dermatite e l’espressione della dinorfina sono diminuite nel gruppo EA comparato con il gruppo di controllo non-EA.

Conclusioni

Suggeriamo che l’EA ad alta frequenza, attraverso il rilascio di dinorfina, abbia un ruolo nell’alleviare il prurito da lesioni tipo dermatite atopica derivante dall’iniezione di capsaicina nei ratti. Questi risultati indicano un nuovo potenziale approccio terapeutico per migliorare i sintomi della dermatite atopica.

Jung DL, Lee SD, Choi IH et al. Effects of electroacupuncture on capsaicin-induced model of atopic dermatitis in rats. J Dermatol Sci 2014 Apr;74(1):23-30.

Giulia Tolomelli