Possibile ruolo dei cheratinociti epidermici nella costituzione dei meridiani di agopuntura.

I meridiani di agopuntura sono una serie di linee cutanee virtuali che uniscono i punti di agopuntura ed una loro stimolazione determina una varietà di effetti fisiologici.

In precedenza abbiamo dimostrato che i cheratinociti epidermici contengono dei sistemi sensoriali multipli per gli stimoli meccanici, per i potenziali elettrici e per altri tipi di stimoli. Questo sistema sensoriale determina cambiamenti nella concentrazione degli ioni calcio nell’epidermide, in tal modo i cheratinociti epidermici possono generare modelli elettrofisiologici spazialmente localizzati nella pelle.

Inoltre, abbiamo precedentemente dimostrato un sistema di comunicazione tra i cheratinociti epidermici ed i sistemi nervosi periferici. Pertanto, gli stimoli sensitivi potrebbero essere trasferiti dai cheratiniciti alle fibre nervose amieliniche, che si sanno essere nell’epidermide, e quindi al midollo spinale ed al cervello.

Noi riteniamo che i cheratinociti epidermici formino una rete di raccolta delle informazioni nella cute e che questa rete svolga un ruolo chiave nell’omeostasi dell’intero organismo in risposta ai mutamenti dell’ambiente circostante. Inoltre, ipotizziamo che questa rete corrisponda ai meridiani di agopuntura.

Come esempi che supportino questa tesi noi presentiamo alcuni modelli di sorprendente propagazione del calcio, osservata in colture in vitro di cheratinociti umani, in seguito a stimolazione con adenosin trifosfato (ATP).

Questi risultati supportano la tesi che i cheratinociti possano generare modelli di segnalazione spazialmente localizzati dopo una stimolazione e che i modelli delle colture in vitro possano essere dei modelli di meridiani, intesi come una rete di raccolta di informazioni nella cute.

Denda M, Tsutsumi M. Possible role of epidermal keratinocytes in the construction of acupuncture meridians. J Acupunct Meridian Stud. 2014 Apr;7(2):92-4.

Riccardo Rustichelli