Sicurezza dell’Agopuntura in pazienti con piastrinopenia dovuta al trattamento chemioterapico

Background
Il riconoscimento dell’agopuntura come modalità integrativa efficace per la gestione degli effetti collaterali correlati alle terapie oncologiche è in rapida espansione. E’ particolarmente importante quindi stabilire linee guida riguardo ad un trattamento di agopuntura sicuro, supportato da un’esperienza clinica. I pazienti oncologici spesso sviluppano piastrinopenia come effetto collaterale della chemioterapia o della radioterapia. Comunque, mancano dati sulla sicurezza dell’agopuntura in pazienti adulti piastrinopenici con tumore.

Materiali e metodi
Sono state riviste le cartelle cliniche di 684 pazienti che hanno ricevuto terapia con agopuntura all’interno di un programma stabilito in un ospedale oncologico privato, valutando i possibili eventi avversi nel contesto di una piastrinopenia.

Risultati
Delle 2135 visite eleggibili per la valutazione, 98 visite di agopuntura individuale sono state eseguite in pazienti con una conta piastrinica <100.000/mmc, comprese 9 visite nelle quali la conta piastrinica era <50.000/mmc. Non è stato riportato nessun evento avverso in termini di aumento degli ematomi o sanguinamenti. Sono stati valutati anche i farmaci ed i supplementi nutrizionali o botanici utilizzati che potrebbero aver influenzato la coagulazione, senza rilevare in questa popolazione di pazienti nessun apparente evento avverso.

Conclusioni
La presenza di discrepanze nei risultati riportati in letteratura sottolinea la necessità di creare delle linee guida di sicurezza uniformi supportate dalla ricerca clinica, soprattutto per gruppi di pazienti ad alto rischio per eventi avversi. Un’evidenza preliminare risultata da questo studio supporta l’idea che l’agopuntura possa essere utilizzata con sicurezza nella popolazione oncologica che la necessita all’interno di un modello integrato di cura.
In questo caso, retrospettivo descrittivo di una serie di pazienti oncologici con piastrinopenia, non sono stati documentati eventi avversi per quanto riguarda l’aumento di ematomi o sanguinamenti. Sono necessari trials prospettici per confermare queste iniziali osservazioni.

Cybularz PA, Brothers K, Singh GM et al. The Safety of Acupuncture in Patients with Cancer Therapy-Related Thrombocytopenia. Medical Acupuncture, vol. 27, number 3, June 2015. DOI: 10.1089/acu.2015.1099

Giulia Tolomelli