Rischio ridotto di demenza in pazienti con trauma cerebrale sottoposti ad agopuntura: uno studio di coorte retrospettivo basato sulla popolazione.

Obiettivo
Abbiamo condotto uno studio di coorte longitudinale per valutare gli effetti dell’agopuntura nel rischio di demenza in pazienti con trauma cerebrale.

Metodi
E’ stato utilizzato un database di assicurazione sanitaria nazionale per identificare 15440 pazienti con diagnosi di trauma cerebrale nel periodo tra il 1998 e il 2007, dai 20 ai 70 anni di età. Di questi, 6308 avevano effettuato agopuntura dopo il trauma, non fatta invece dai rimanenti 9132. Tutti gli arruolati sono stati seguiti fino al termine del 2012 per registrare casi di demenza. E’ stato utilizzato un modello di Cox per calcolare gli hazard ratio nella relazione tra agopuntura e demenza.

Risultati
Durante il periodo di follow-up, all’interno dei due gruppi era stato evidenziato un minor tasso di incidenza di demenza successiva al trauma: 249 pazienti che avevano effettuato agopuntura e 810 pazienti del gruppo senza agopuntura avevano sviluppato demenza, con una incidenza rispettivamente di 6.11 e 9.64 per 1000 persone/anno. L’uso dell’agopuntura era associato significativamente a un minor rischio di demenza.

Conclusioni
Aggiungere l’agopuntura nella gestione clinica dei pazienti con trauma cerebrale può ridurre il rischio di sviluppare demenza.

Juan YH, Livneh H, Huang HJ. et al. Decreased risk of dementia among patients with traumatic brain injury receiving acupuncture treatment: a population-based retrospective cohort study. 2019. J Head Trauma Rehabil. doi: 10.1097/HTR.0000000000000464.

Maria Letizia Barbanera