Neuroanatomia e corrispondenze cliniche: agopuntura e stimolazione del nervo vago.

Background

L’utilizzo di dispositivi elettronici posizionati chirurgicamente per la stimolazione del nervo vago (VNS) si sta espandendo come opzione di trattamento per alcune condizioni cliniche selezionate come: l’epilessia, la depressione, il tremore ed il dolore, qualora tali disturbi non rispondano alle terapie farmacologiche usuali. Anche se i dispositivi VNS sono considerati poco invasivi, essi sono costosi e possono avere rischi chirurgici legati all’impianto o al dispositivo stesso, come l’eccessiva stimolazione del nervo vago.

Obiettivi

Per millenni, gli agopuntori hanno trattato le stesse condizioni cliniche stimolando alcuni punti in prossimità del sito del muscolo sternocleidomastoideo, dove ora si posiziona il dispositivo VNS. L’ipotesi di questo studio è che tali agopunti producano benefici clinici a causa o della stimolazione del nervo vago e/o delle sue terminazioni al collo e alla testa.

Metodi

Sono stati mappati agopunti classici e straordinari della zona testa-collo, e confrontati con i reperi anatomici che permettono il corretto posizionamento del VNS. Le indicazioni cliniche degli agopunti, come descritto nei testi di riferimento, sono stati esaminate per verificare le somiglianze con quelle del VNS.

Risultati

Questa analisi ha dimostrato che esistono marcate corrispondenze tra le indicazioni degli agopunti e gli effetti clinici (positivi e negativi) documentati per il dispositivo VNS nella letteratura medica. Questa corrispondenza clinica e la prossimità anatomica degli agopunti al nervo vago (nel tratto laterale del collo) suggeriscono che la stimolazione del nervo vago (e quindi del sistema nervoso autonomo) ha una parte significativa nel produrre gli effetti clinici degli agopunti.

Conclusione

La stimolazione del nervo vago e delle sue terminazioni in talune patologie (come: l’epilessia, il tremore, la depressione ed il dolore, qualora non rispondano ai trattamenti farmacologici) può essere svolta dall’agopuntura, una procedura meno costosa e più sicura rispetto ai dispositivi VNS.

Silva MA, Dorsher PT. Neuroanatomic and Clinical Correspondences: Acupuncture and Vagus Nerve Stimulation. J Altern Complement Med. 2013 Dec 20.

Paola Caldiron