Miglioramento della qualità della sopravvivenza di pazienti in emodialisi trattati con moxibustione per regolare le funzioni di Milza e Stomaco: studio multicentrico controllato randomizzato.

Obiettivo
Valutare l’influenza della moxibustione per regolare le funzioni di Milza e Stomaco secondo la Medicina Cinese sulla qualità di vita di pazienti con malattia renale allo stadio terminale (ESRD) in emodialisi di mantenimento (MHD).

Metodi
109 casi di uremia in MHD provenienti da 3 centri di emodialisi sono stati randomizzati in un gruppo di trattamento [58 casi (A)] ed un gruppo di controllo [51 casi (B)]. Entrambi i gruppi hanno ricevuto i trattamenti standard per la patologia (emodialisi e farmaci).
Nel gruppo A, è stata applicata la moxibustione su Zusanli (ST36) e su Sanyinjiao (SP6) 2-3 volte al giorno; complessivamente sono state eseguite tre sessioni di trattamento, ognuna delle quali ha avuto una durata di 4 settimane, seguite da un follow-up di 3 mesi.
Ad entrambi i gruppi è stato somministrato il questionario KDQOL-SF (qualità di vita nella malattia renale – versione 1.3) prima, dopo il trattamento ed al termine del follow-up.

Risultati
Dopo il trattamento, i punteggi della qualità di vita nei parametri delle funzioni fisiche (83.62±13.27 vs 79.00±22 17), lo stato di salute generale (58.88±20.24 vs 48.82±20.89) e la vitalità (77.07±15.56-70 vs 59.00±22.61) nel gruppo A erano più elevati rispetto a quelli del gruppo di controllo (P<0.05). Nel confronto prima e dopo il trattamento effettuato nello stesso gruppo, i punteggi di qualità della sopravvivenza in termini di funzione fisica, salute generale, vitalità e sintomi/problemi erano tutti migliorati nel gruppo A (tutti P<0.05). Alla fine del follow-up, i punteggi degli indici esaminati erano più alti nel gruppo trattato rispetto a quello di controllo (tutti P<0.05). Il confronto tra i risultati alla fine del follow-up con quelli prima del trattamento, dimostravano un miglioramento nel gruppo A (tutti P<0.05). Nel gruppo di controllo le differenze in tutti i 19 campi di valutazione del questionario prima e dopo il trattamento, e dopo il follow-up non erano significative (tutti P>0.05).

Conclusione
La moxibustione utilizzata per riequilibrare la funzione della Milza e dello Stomaco migliora la qualità della sopravvivenza di pazienti in emodialisi in termini di funzione fisica, salute generale e vitalità, portando beneficio alla condizione psicologica dei pazienti, con conseguente miglioramento del benessere mentale, della vita sociale, degli effetti della malattia renale e della funzione cognitiva.

Wang SH, Qiu MY, Cheng AH, et al. Improvement of survival quality of the patients with hemodialysis treated with moxibustion for regulating spleen and stomach functions: multi-central randomized controlled study. Zhongguo Zhen Jiu. 2014 Apr;34(4):319-24.

Erminia Caldiron