L’elettroagopuntura nel punto di agopuntura Baihui (GV20), aumenta l’espressione dell’mRNA delle molecole neuroD nel cervello dei ratti neonati sottoposti a distress fetale in utero.

Il fattore NeuroD svolge un importante ruolo di regolazione nella differenziazione delle cellule staminali neuronali in cellule neuronali mature nel cervello. Pertanto, gli autori dello studio presumono che l’elettroagopuntura (EA) in Baihui (GV20), nei ratti esposti a distress fetale in utero, possa influenzare l’espressione di NeuroD. L’EA in Baihui (GV20) è stata praticata per 20 minuti al terzo giorno dalla nascita in ratti Sprague-Dawley sottoposti a distress fetale; l’EA è stata impostata con un’onda densa-dispersa e con una frequenza di 2-10 Hz. I risultati della Real-time PCR dimostrano che l’espressione di NeuroD aumenta nel tempo con un picco al 22° giorno. I livelli dell’espressione dell’mRNA sono simili tra il giorno 16 ed il giorno 36. Questi dati suggeriscono che l’EA in Baihui (GV20) può effettivamente incrementare i livelli dell’espressione di NeuroD nel cervello dei ratti esposti a distess fetale in utero. Chen L, Liu Y, Lin QM et al. Electroacupuncture at Baihui (DU20) acupoint up-regulates mRNA expression of NeuroD molecules in the brains of newborn rats suffering in utero fetal distress. Neural Regen Res. 2016 Apr;11(4):604-9.

Riccardo Rustichelli