L’Agopuntura Occidentale nell’ambito della Medicina di Base fornita dalServizio Sanitario Nazionale (National Health Service – NHS): una valutazione anonima da parte dei pazienti trattati in 3 anni.

Obiettivo

Lo scopo di questo studio è stato quello di osservare la risposta all’Agopuntura Occidentale (Western Acupuncture) praticata nell’ambito della Medicina di Base fornita dal Servizio Sanitario Nazionale (National Health Service – NHS). Sono stati valutati i risultati, il gradimento del paziente, l’influenza sulle terapie convenzionali ed il parere dei pazienti sull’appropriatezza dell’utilizzo dell’Agopuntura nell’ambito della Medicina Generica.

Materiali e metodi

Ad ogni paziente, che avesse ricevuto un trattamento di agopuntura da parte dell’autore in un periodo di circa tre anni, sono stati inviati una lettera con le istruzioni ed un questionario. I questionari sono stati restituiti in maniera completamente anonima.

Risultati

Sono stati inviati 194 questionari, il 71% dei quali è stato completato e restituito.

I pazienti trattati avevano per lo più un’età compresa tra i 40 e gli 80 anni; il 64% era di sesso femminile e il 36% maschile.

Il 75% ha riferito di avere ottenuto dei miglioramenti e il 24% nessun cambiamento. Tra coloro i quali avevano tratto beneficio dalla terapia, il 26% lo ha riferito come completo, il 38% notevole.

Il 72% dei pazienti ha dichiarato di avere una qualità di vita migliore; il 69% dei pazienti ha riferito una riduzione o cessazione dell’utilizzo di analgesici o FANS.

Il 57% dei pazienti ha detto di aver evitato di sottoporsi a visite specialistiche o fisioterapia grazie all’agopuntura.

Per il 23% dei pazienti l’agopuntura è risultata dolorosa ed il 60% di essi ha giudicato il dolore come lieve.

Il 72% dei pazienti è stato trattato entro una settimana dalla prima visita del MMG e nella maggioranza dei casi (81%) ha effettuato da uno a tre trattamenti. L’opinione dei pazienti sull’intervallo di tempo trascorso tra la visita del MMG ed il trattamento agopunturale è risultato estremamente favorevole, così come il giudizio espresso sull’appropriatezza dell’utilizzo dell’Agopuntura nell’ambito della Medicina Generica.

Conclusioni

Questa indagine descrive l’utilizzo dell’Agopuntura Occidentale (Western Acupuncture) somministrata da un MMG nell’ambito della Medicina Generica.

Le risposte dei pazienti ad un questionario anonimo hanno dimostrato effetti positivi del trattamento; i pazienti hanno sottolineato anche che il trattamento ricevuto ha evitato loro ulteriori consulenze specialistiche ed ha ridotto o abolito l’utilizzo di analgesici o FANS.
Robinson TW. Western Acupuncture in a NHS General Practice: Anonymized 3-Year Patient Feedback Survey. The Journal of Alternative and Complementary Medicine. June 2012, 18(6): 555-60
Antonio Losio