L’Agopuntura nella terapia integrata dell’angina cronica stabilizzata – Trial clinico Randomizzato.

Obiettivi
Investigare l’efficacia e la sicurezza dell’agopuntura come integrazione alla terapia antianginosa nel ridurre la frequenza degli attacchi anginosi in pazienti con angina cronica stabile.

Disegno dello studio setting e partecipanti
In questo trial clinico randomizzato, condotto per 20 settimane in pazienti ambulatoriali e ospedalieri, 404 partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere l’agopuntura sugli agopunti sul meridiano colpito dalla malattia (DAM), o a ricevere agopuntura sui punti del meridiano non influenzato dalla malattia (NAM), o a ricevere sham (SA), o a non ricevere l’agopuntura (lista d’attesa, gruppo WL). I partecipanti avevano un’età compresa tra i 35 ed 80 anni con angina stabile cronica definita sulla base dei criteri dell’American College of Cardiology e dell’American Heart Association, con un numero di attacchi settimanali fino a un massimo di 2.
L’analisi statistica è stata condotta dal 1 dicembre 2015 al 30 luglio 2016.

Intervento
Tutti i partecipanti allo studio hanno ricevuto la terapia per l’angina raccomandata dalle linee guida. I partecipanti ai gruppi DAM, NAM e SA hanno ricevuto un trattamento di agopuntura 3 volte alla settimana per 4 settimane per un totale di 12 sessioni. I partecipanti al gruppo WL non hanno ricevuto l’agopuntura durante il periodo di studio di 16 settimane.

Outcome principale
Tutti i partecipanti registravano il numero di attacchi su un diario. L’outcome principale è stato la variazione della frequenza degli attacchi di angina, rilevato ogni 4 settimane, dal baseline alla 16° settimana.

Risultati
I partecipanti (253 donne e 145 uomini; media [SD]età,62,6 anni) sono stati inclusi nell’analisi intention-to-treat . Le caratteristiche di base erano simili tra i 4 gruppi. A 16 settimane la frequenza degli attacchi di angina differivano significativamente tra i 4 gruppi: è stata osservata una maggiore riduzione degli attacchi di angina nel gruppo DAM rispetto al gruppo NAM (differenza, 4,07; 95% CI, 2,43-5,71;P (< .001), nel gruppo DAM rispetto al gruppo SA (differenza, 5,18; 95% CI, 3,54-6,81;P < .001) e nel gruppo DAM rispetto al gruppo WL (differenza, 5,63 attacchi; 95% CI, 3,99-7,27;P < .001).

Conclusione
Rispetto ai gruppi trattati con agopuntura non sul meridiano, o con sham e al gruppo non trattato con agopuntura (NAM, SA, WL), il gruppo trattato con agopuntura sul meridiano colpito dalla malattia (DAM) in combinazione alla terapia medica standard dell’angina ha mostrato benefici significativamente superiori nell’alleviare la sintomatologia anginosa.

Ling Zhao, Dehua Li, Hui Zheng et al. Acupuncture as Adjunctive Therapy for Chronic Stable Angina A Randomized Clinical Trial. JAMA Intern Med. doi:10.1001/jamainternmed.2019.2407 Published online July 29, 2019

Emanuela Campesato