L’agopuntura ha ridotto il rischio di ictus tra i pazienti con fibromialgia a Taiwan: uno studio di coorte abbinato a livello nazionale.

Background
Lo scopo di questo studio era di indagare l’efficacia dell’agopuntura nel ridurre il rischio di ictus nei pazienti con fibromialgia.
Metodi
Abbiamo arruolato pazienti a cui era stata diagnosticata di recente la fibromialgia tra il 1 ° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2010 dal Taiwanese National Health Insurance Research Database. I dati relativi alle richieste sia per la coorte di agopuntura che per la coorte di non agopuntura sono stati valutati alla data del 31 dicembre 2013. Un modello di regressione di Cox aggiustato per età, sesso, comorbidità e uso di droghe è stato utilizzato per confrontare i rapporti di rischio dei due coorti. L’incidenza cumulativa dell’ictus è stata stimata utilizzando il metodo Kaplan-Meier.

Risultati
Dopo aver eseguito un punteggio di propensione corrispondente con un rapporto 1:1, erano presenti 65.487 pazienti nelle coorti di agopuntura e non agopuntura con distribuzioni simili nelle caratteristiche di base. L’incidenza cumulativa di ictus era significativamente più bassa nella coorte di agopuntura (log-rank test, p <0,001). Nel periodo di follow-up, 4.216 pazienti nella coorte di agopuntura (11,01 per 1000 anni-persona) e 6.849 pazienti nella coorte senza agopuntura (19,82 per 1000 anni-persona) hanno sofferto di ictus (HR aggiustato 0,53, IC 95% 0,51 -0,55). L’agopuntura ha influenzato favorevolmente l’incidenza dell’ictus indipendentemente dall’età, dal sesso, dalle comorbidità e dall’uso di farmaci convenzionali del paziente.

Conclusioni
il nostro studio ha provato che l’agopuntura potrebbe avere un effetto benefico sulla riduzione del rischio di ictus nei pazienti con fibromialgia a Taiwan. Sono necessari ulteriori studi clinici e scientifici di base.

Ming-Cheng Huang, Hung-Rong Yen, Cheng-Li Lin et al. Acupuncture decreased the risk of stroke among patients with fibromyalgia in Taiwan: A nationwide matched cohort study. PLoS One 1 ottobre 2020; 15 (10): e0239703.

Paola Baldini