L’Agopuntura auricolare per l’ansia da esame negli studenti di medicina. Uno studio randomizzato ed incrociato.

Obiettivo
L’agopuntura auricolare (AA) è efficace nel trattamento dell’ansia preoperatoria. L’obiettivo era di verificare se l’AA fosse in grado di ridurre l’ansia da esame orale universitario rispetto al placebo e a nessun intervento.

Metodi
Quarantaquattro studenti di medicina sono stati randomizzati a ricevere AA, placebo o nessun trattamento. Lo studio è stato fatto in modo da incrociare i gruppi, gli esami erano tre, di difficoltà comparabile, tutti esami di anatomia con un intervallo di un mese tra gli esami e i trattamenti. L’AA è stata applicata usando aghi a semi-permanenza su entrambi i padiglioni auricolari nei punti MA-IC1, MA-TF1, MA-SC, MA-AT1 e MA-TG un giorno prima di ogni esame. Aghi placebo sono stati utilizzati come controllo. I livelli di ansia sono stati misurati utilizzando una scala analogica visiva prima e dopo ogni trattamento, così come prima di ogni esame. Inoltre nello studio sono state prese in considerazione altre variabili quali: State-Trait-Ansia, la durata del sonno durante la notte, la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca.

Risultati
Tutti i partecipanti arruolati hanno concluso lo studio. I livelli d’ansia si sono ridotti dopo il trattamento AA e placebo rispetto al basale ed a nessun trattamento (p<0,003). L’AA si è dimostrata essere più efficace nel ridurre l’ansia rispetto al placebo, la sera precedente l’esame (p=0,018). I partecipanti allo studio sono stati in grado di distinguere tra AA e trattamento placebo.

Conclusioni
Entrambi i trattamenti AA e placebo hanno ridotto l’ansia da esame orale universitario negli studenti di medicina. La superiorità del trattamento AA rispetto al placebo può essere dovuta alla possibile capacità dei partecipanti di distinguere i due tipi di trattamenti.

Klausenitz C, Hacker H, Hesse T, Kohlmann T, et al. Auricular Acupuncture for Exam Anxiety in Medical Students-A Randomized Crossover Investigation. PLoS One. 2016 Dec 29;11(12):e0168338. doi: 10.1371/journal.pone.0168338.

Antonello Lovato