La sicurezza dell’agopuntura pediatrica: una revisione sistematica della letteratura.

Una recente revisione sistematica della letteratura, che ha analizzato le pubblicazioni degli ultimi decenni riguardo i trattamenti con agopuntura di quasi 1500 bambini e adolescenti sotto i 18 anni, ha mostrato un’ incidenza globale dell’11.8% di eventi avversi lievi e soltanto sporadici eventi avversi gravi.

Gli autori hanno analizzato 18 database selezionando 37 lavori, tra cui 9 studi clinici controllati, 6 studi di coorte e 22 case reports o case series.
Il lavoro, coordinato da Denise Adams (Department of Pediatrics, University of Alberta, Edmonton, Canada) e pubblicato sull’ultimo numero della prestigiosa rivista Pediatrics, ha documentato un totale di 279 eventi avversi, dei quali 253 lievi, uno di moderata entità e 25 gravi.
Restringendo l’analisi agli studi clinici controllati e agli studi di coorte e sottraendo i casi non trattati con agopuntura, ma solo con altre tecniche di Medicina Cinese (es: tuina), i ricercatori hanno stimato un’incidenza di 168 eventi avversi su 1422 bambini trattati, ovvero l’11.8% (95% CI 10.1-13.5).
In 18 casi gli eventi avversi considerati come gravi si erano verificati dopo un trattamento condotto da operatori la cui qualifica non era stata specificata nella descrizione dello studio, in 6 casi l’operatore era un agopuntore certificato, ma non medico, ed in un solo caso l’operatore era un medico agopuntore.

Adams D, Cheng F, Jou H, Aung S, Yasui Y, Vohra S. The Safety of Pediatric Acupuncture: A Systematic Review. Pediatrics 2011 Nov 21.

Alfredo Vannacci