Impatto dell’Agopuntura sul sonno e sui sintomi di comorbilità nell’insonnia cronica: uno studio randomizzato controllato

Obiettivi dello studio:
Valutare l’efficacia e la sicurezza dell’agopuntura in HT 7 (Shenmen) e KI 7 (Fuliu) sul sonno e sui sintomi di comorbilità nell’insonnia cronica.

Metodi e disegno:
Lo studio randomizzato, in singolo cieco, parallelo e controllato versus sham, consisteva in un gruppo di agopuntura (n = 41) e un gruppo di sham agopuntura (n = 41). Ambiente: un ospedale terziario di medicina integrata cinese e occidentale. Partecipanti: 82 soggetti con insonnia cronica in base alla Classificazione Internazionale dei Disturbi del Sonno, Terza Edizione (ICSD-3). Interventi: è stato eseguito un trattamento di agopuntura di 10 sessioni nei punti bilaterali HT 7 e KI 7 o in punti fittizi con agopuntura superficiale per 3 settimane. Misurazioni: l’indice di qualità del sonno di Pittsburgh (PSQI) e l’indice di gravità dell’insonnia (ISI) sono stati valutati al basale, dopo il trattamento e in due follow-up come misure di esito primarie. La polisonnografia (PSG) per due notti consecutive, il Beck Anxiety Inventory (BAI), il Beck Depression Inventory (BDI) Faticity Severity Scale (FSS) e la Epworth Sleepiness Scale (ESS) sono stati valutati al basale e dopo il trattamento come misure di esito secondarie.

Risultati:
Dopo i trattamenti, i punteggi PSQI sono diminuiti di 5,04 nel gruppo di agopuntura e di 2,92 nel gruppo di sham agopuntura. I punteggi ISI sono diminuiti di 7,65 nel gruppo dell’agopuntura e di 5,05 nel gruppo dell’agopuntura fittizia. Le differenze tra i gruppi nelle misure di esito primario post-trattamento erano statisticamente significative. Tuttavia, non sono state riscontrate differenze tra i due gruppi durante i due follow-up.
Per quanto riguarda i dati PSG, ci sono stati livelli significativamente più bassi di latenza dell’inizio del sonno (SOL), una percentuale inferiore di fase del sonno N1 e una percentuale più elevata di fase del sonno N3 nel gruppo di agopuntura rispetto al gruppo di agopuntura fittizia.
Dopo il trattamento, erano presenti livelli più bassi di sintomi di comorbilità (BAI, BDI, FSS e ESS) in entrambi i gruppi. Tuttavia, non sono state osservate differenze significative tra i gruppi.

Conclusione:
L’agopuntura in HT 7 e KI 7 è un’opzione di intervento non farmacologico efficace e sicura per l’insonnia cronica.

Nat Sci Sleep. 2021 Oct 10;13:1807-1822. doi: 10.2147/NSS.S326762. eCollection 2021. Impact of Acupuncture on Sleep and Comorbid Symptoms for Chronic Insomnia: A Randomized Clinical Trial. Cong Wang, Wen-Lin Xu, Guan-Wu Li et al.

Tiziana Pedrali