Il blocco del plesso brachiale abolisce l’attivazione di specifiche aree cerebrali in seguito ad elettroagopuntura in LI4: uno studio con RM funzionale.

Obiettivo
Il nostro scopo era testare l’ipotesi che l’elettroagopuntura (EA) nel punto di agopuntura LI4 attivi specifiche aree cerebrali attraverso una stimolazione nervosa mediata da vie che coinvolgano il plesso brachiale.

Metodi
Dodici volontari sani destrimani sono stati suddivisi per essere sottoposti, in ordine casuale, a tre sessioni di EA in LI4: solo EA; EA dopo iniezione di anestetico locale nel muscolo deltoide (EA+LA); EA dopo blocco del plesso brachiale (EA+NB). Durante ciascuna sessione, i partecipanti sono stati sottoposti a risonanza magnetica 3Tesla. Sono state individuate le aree cerebrali che mostravano cambiamenti del segnale dipendente dai livelli di sangue ossigenato (BOLD). La sensazione soggettiva dell’agopuntura veniva quantificata alla conclusione della scansione con fMRI. I risultati ottenuti erano comparati tra le tre sessioni per ciascun individuo e si otteneva la media
Risultati
Il blocco del plesso brachiale inibiva la sensazione dell’agopuntura durante EA. EA e EA+LA attivavano il talamo bilateralmente, i gangli della base, il cervelletto ed il putamen a sinistra, mentre non si assisteva ad alcuna significativa attivazione durante EA+NB. Il segnale BOLD del talamo si correlava significativamente con la sensazione dell’agopuntura durante EA.

Conclusioni
Il blocco del plesso brachiale abolisce completamente il pattern di attivazioni cerebrali indotte dall’EA in LI4. I risultati suggeriscono che l’EA attiva specifiche regioni cerebrali attraverso una stimolazione delle terminazioni locali del tessuto di LI4, che trasmettono informazioni sensoriali attraverso il plesso brachiale.

Gu W, Jiang W, He J et al. Blockade of the brachial plexus abolishes activation of specific brain regions by electroacupuncture at LI4: a functional MRI study. Acupunct Med. 2015 Dec;33(6):457-64.
Riccardo Rustichelli