Gli effetti della stimolazione elettrica transcutanea dei punti di agopuntura (TEAS) sull’affaticamento in pazienti in emodialisi.

Introduzione
L’affaticamento è uno dei sintomi più comuni nei pazienti con malattia renale allo stadio terminale (ESRD) che ricevono il trattamento emodialitico. Negli ultimi anni, i ricercatori hanno esaminato il ruolo delle metodiche di medicina alternativa come l’agopuntura nel trattamento dei disturbi cronici; tuttavia, c’è una scarsità d’informazione sull’affaticamento nei pazienti emodializzati.

Scopo
Valutare gli effetti della stimolazione elettrica transcutanea dei punti di agopuntura (TEAS) sull’affaticamento tra pazienti ERSD che ricevono un trattamento emodialitico.

Materiali e Metodi
Questo studio clinico randomizzato è stato condotto per un periodo di cinque mesi, nel centro Kermanshah-Iran di emodialisi, nel 2009. Cinquantasei pazienti sottoposti ad emodialisi, e che hanno soddisfatto i criteri d’inclusione, sono stati divisi in due gruppi con un campionamento casuale semplice. Gruppo TEAS (28 casi) e TEAS-Sham (28 casi). I dati sono stati raccolti tramite il Brief Fatigue Inventory (BFI), caricati con il software SPSS-16 ed analizzati con una statistica descrittiva ed inferenziale.

Risultati
Dei 56 pazienti, 38 (67.9%) erano maschi e 45 (80.4%) sposati. La media e la deviazione standard per l’età era 52.29±15.26 anni. I test inferenziali non hanno mostrato differenze tra i due gruppi riguardo alle caratteristiche cliniche e demografiche dei pazienti (p>0.05). Il valore medio dell’indice di affaticamento nei gruppi TEAS e TEAS-Sham è stato rispettivamente 30.68 e 26.32 (p=0.317). I risultati del Mann-Whitney U-test hanno indicato che c’è stata una significativa differenza tra i gruppi TEAS e Sham dopo l’intervento (p=0.002).

Conclusioni
I risultati del presente studio hanno rivelato che l’applicazione di TEAS su alcuni punti di agopuntura ha prodotto un miglior recupero nello stato di affaticamento nel gruppo TEAS rispetto al gruppo Sham dopo un ciclo terapeutico di dieci sedute. Quindi, si consiglia di proporre questo programma ai pazienti in emodialisi.

Hadadian F, Sohrabi N. The Effects of Transcutaneous Electrical Acupoint Stimulation (TEAS) on Fatigue in Haemodialysis Patients. J Clin Diagn Res. 2016 Sep;10(9):YC01-YC04.

Giuseppe Tallarida