Gli effetti della stimolazione con moxibustione sulla temperatura cutanea locale e distale in soggetti sani.

L’obiettivo dello studio era di investigare la risposta cutanea allo stimolo con moxibustione (MS) e di esplorare gli effetti che essa provoca sul sistema nervoso simpatico.
Per la valutazione è stata utilizzata una telecamera a infrarossi che ha registrato la temperatura cutanea sulla punta del terzo dito come indicatore della risposta riflessa simpatica in tre tempi specifici, in particolare: nel periodo di riposo iniziale (10 minuti), nel periodo di MS (10 minuti) e nel periodo di riposo successivo a MS (15 minuti). La moxa è stata applicata sui punti Quze PC3 (gruppo 1) e Laogong PC8 (gruppo 2).
All’inizio dello stimolo con MS, è stato riscontrato un significativo incremento di temperatura nell’agopunto di applicazione, accompagnato da una simultanea riduzione della temperatura sulla punta del dito medio. Al termine del periodo di riposo finale la temperatura del punto stimolato era superiore rispetto al valore iniziale. Al contrario, la temperatura sulla punta del dito medio era prima incrementata e poi ridotta ai livelli iniziali durante il secondo minuto di MS.
I risultati suggeriscono che la moxibustione può stimolare il sistema nervoso simpatico e indurre la riduzione della microcircolazione con calo della temperatura cutanea del terzo dito.

Li Y, Sun C, Kuang J et al. The Effect of Moxibustion Stimulation on Local and Distal Skin Temperature in Healthy Subjects. Evid Based Complement Alternat Med. doi: 10.1155/2019/3185987. eCollection 2019.

Maria Letizia Barbanera .