Effetti dell’agopuntura sulle percentuali di gravidanza in donne sottoposte a fertilizzazione in vitro: una review e meta-analisi.

Negli ultimi tempi, a causa di vari fattori, l’incidenza dell’infertilità ha guadagnato una crescente attenzione in tutto il mondo.
Obiettivo

Valutare l’effetto dell’agopuntura sulla fecondazione in vitro (IVF).

Design

Review sistematica e meta-analisi.

Pazienti

Donne sottoposte a IVF in studi controllati randomizzati (RCT) in cui sono stati valutati gli effetti dell’agopuntura sui risultati della fecondazione in vitro.

Materiali e metodi

Nei differenti studi esaminati le pazienti sono state sottoposte a: agopuntura manuale, elettro-agopuntura, laser-agopuntura. Il gruppo di controllo non riceveva alcun trattamento, o veniva sottoposto a sham agopuntura o agopuntura placebo.

In linea di principio si descrivono 4 tipi di sham agopuntura o placebo:

1) infissione superficiale in veri e propri punti di agopuntura o in non-agopunti vicini a punti di agopuntura;

2) infissione profonda in non-agopunti o in agopunti che non si ritiene influenzino l’infertilita’;

3)utilizzodell’ago senza reale penetrazione in agopunti o nelle loro vicinanze (ad esempio l’agopuntura placebo di Streitberger)
4) placebo laser-agopuntura in cui il dispositivo laser non emette impulsi di luce
Risultati

I principali risultati valutati sono stati: il ??tasso di gravidanza clinica (CPR) ed il tasso di nati vivi (LBR).

Ventiquattro studi, per un totale di 5.807 partecipanti, sono stati inclusi in questa revisione. Non ci sono state differenze significative tra questi studi per la maggior parte dei dati confrontati. Il CPR (23 studi) in tutti i gruppi di agopuntura è risultato significativamente maggiore di quello osservato nei gruppi di controllo, mentre l’LBR (6 studi) non è risultato differire significativamente nei due gruppi.

I risultati sono stati diversi quando è stata fatta un’analisi di sensitività. Le differenze di CPR e LBR tra i gruppi di agopuntura e quelli di controllo sono risultate più evidenti quando gli studi che utilizzavano il controllo Streitberger (agopuntura non penetrante) sono stati ignorati. Analogamente, escludendo gli effetti sottostanti del controllo Streitberger, i risultati su LBR tendevano ad essere significativi quando il trattamento di agopuntura era stato eseguito nel periodo di aspirazione degli oociti (pick up) o di iperstimolazione ovarica controllata.

Conclusione

L’agopuntura migliora sia il tasso di gravidanza clinica (CPR) che il tasso di nati vivi (LBR) tra le donne sottoposte a fecondazione in vitro sulla base dei risultati di studi che confrontano il non trattamento ed il trattamento di agopuntura, escludendo gli studi in cui sia applicata l’agopuntura non penetrante (controllo Streitberger).

Il controllo Streitberger, che induce variazioni significative di BPR (biochemical pregnancy rate), LBR ed IR (implantation rate), non può essere considerato un controllo inattivo.

Ci si possono aspettare ulteriori effetti positivi derivanti dall’uso di agopuntura nella fecondazione in vitro (IVF) se si utilizzano controllo e programmi adeguati.

Zheng CH, Huang GY, Zhang MM et al. Effects of acupuncture on pregnancy rates in women undergoing in vitro fertilization: a systematic review and meta-analysis. Fertil Steril. 2012 Mar;97(3):599-611.

Elisabetta Casaletti