Agopuntura nel dolore cronico: Metanalisi eseguita su dati individuali.

Background

Nonostante l’agopuntura sia ampiamente utilizzata per il trattamento del dolore cronico, restano notevoli dubbi sui suoi reali benefici. Il nostro scopo è stabilire esattamente l’entità dell’efficacia dell’agopuntura in quattro condizioni di dolore cronico: il dolore lombare e cervicale, l’osteoartrite, la cefalea cronica ed il dolore alla spalla.

Metodi

E’ stata condotta una revisione sistematica allo scopo di individuare studi randomizzati controllati (RTCs) sull’agopuntura nel dolore cronico, nei quali vi fosse stata un’inequivocabile assegnazione casuale dei gruppi, così da renderli adeguati.

Sono state condotte metanalisi su dati individuali utilizzando dati provenienti da 29 RTCs su 31 considerati idonei, per un totale di 17.922 pazienti analizzati.
Risultati

Nell’analisi primaria, includendo tutti gli RTCs considerati adeguati, l’agopuntura è risultata superiore sia a paragone della sham-agopuntura che versus nessuna agopuntura, in tutte le patologie dolorose considerate (p<0.001 per tutti i confronti effettuati). Dopo l’esclusione di un insieme periferico di RTCs che si esprimevano fortemente a favore dell’agopuntura, l’efficacia è risultata simile in tutte le condizioni dolorose. I pazienti trattati con agopuntura versus sham avevano meno dolore, con valori di SDs che erano 0.23 (95% CI, 0.13-0.33) nel dolore lombare e cervicale, 0.16 (95% CI, 0.07-0.25) nell’osteoartrite, e 0.15 (95% CI, 0.07-0.24) nella cefalea. L’agopuntura si è rivelata più efficace anche nei confronti di nessuna agopuntura con valori di SDs di 0.55 (95% CI, 0.51-0.58), 0.57 (95% CI, 0.50-0.64) e 0.42 (95% CI, 0.37-0.46), rispettivamente.

Tali risultati si sono dimostrati solidi a fronte di una serie di analisi di sensibilità, incluse quelle relative agli errori sistematici di pubblicazione.

Conclusioni

L’agopuntura è efficace nel trattamento del dolore cronico ed è quindi una ragionevole opzione a cui riferirsi. Differenze significative tra la vera agopuntura e l’agopuntura sham indicano che l’agopuntura è più di un placebo. Queste differenze, comunque, sono relativamente modeste e suggeriscono che fattori addizionali all’effetto specifico dell’infissione di aghi contribuiscono in maniera rilevante ai risultati terapeutici dell’agopuntura.

Vickers AJ, Cronin AM, Maschino AC et al. Acupuncture for Chronic Pain: Individual Patient Data Meta-analysis. Arch Intern Med. 2012 Sep 10:1-10.
Alessandra Poini