60° anno di fondazione della Facoltà di MTC di Shanghai.

Su invito della Facoltà di MTC di Shanghai, dal 27 al 30 Maggio 2016, ho partecipato ai festeggiamenti per il 60° anno della sua fondazione (1956-2016).
La facoltà di MTC di Shanghai vanta una crescita ed uno sviluppo importanti ed attualmente ospita 10.000 studenti, una piccola percentuale dei quali proveniente da diversi Paesi del Mondo. Con il coinvolgimento di tutte le componenti della Università (studenti, docenti, amministrativi, interpreti, giardinieri, cuochi, operai, politici, autisti, etc.), è stata messa in campo un’organizzazione impeccabile per affrontare i 3 giorni di festeggiamenti. Erano presenti 80 ospiti stranieri provenienti da: Giappone, USA, Canada, Thailandia, Nuova Zelanda, Malesia, Malta, Israele, Francia, Polonia, Inghilterra e Italia (il sottoscritto). Venerdi 27 Maggio abbiamo visitato le moderne strutture didattiche della Facoltà, parte delle quali dedicate all’approfondimento dello studio dei punti, dei polsi e della lingua secondo la MTC, dotate di strutture elettroniche e devices studiati all’uopo, tra cui manichini elettronici per la ricerca dei punti d’agopuntura.
Abbiamo inoltre visitato il Museo di MTC, completante rinnovato e riorganizzato su 3 piani per permettere una chiara visione di numerosi testi antichi, statue di bronzo e reperti di varie epoche, la ricostruzione di un gabinetto medico del secolo scorso ed un erbario impressionante. Sabato 28 Maggio si è svolto in mattinata presso il Palazzetto dello Sport, con migliaia di partecipanti, un Convegno in cui sono stati riconosciuti i meriti dei vecchi docenti il cui impegno ha permesso la crescita di una delle più importanti Università di MTC della Cina.
Nel pomeriggio si è svolta una sessione di lavoro in cui ogni esponente delle Scuole straniere ha relazionato sullo stato dell’arte dell’agopuntura nelle varie parti del mondo rappresentate, evidenziando le collaborazioni o le situazioni critiche. Unico italiano presente, ho relazionato su: “Acupuncture and TCM in Italy and in Brescia”. In qualità di Tesoriere Fisa, ho riferito la situazione italiana e per questo ringrazio il Presidente dott. Carlo Giovanardi per i dati che mi ha messo a disposizione.
Come Presidente dell’UMAB, ho poi relazionato sull’attività didattica della nostra Associazione e sull’attività di ricerca svolta dal 1990 ad oggi, rimarcando la collaborazione in essere con Shanghai dal 2008 grazie al contributo della dott.ssa Huang Xiu Feng. La sera è stato organizzato uno spettacolo con la partecipazione attiva di studenti e docenti che si sono esibiti in diverse discipline: arti marziali, danze, lettura di antichi poemi, canti lirici e melodie di varie epoche. E’ stato impressionante il toccare con mano l’entusiasmo dei giovani presenti, espressione di una società che ha la consapevolezza dello sviluppo che sta attraversando.
Domenica 29 è stata organizzata la visita di un antico giardino botanico ove si coltivano piante di valore fitoterapico in un contesto di laghetti, canali, ponti, tempietti antichi e statue, espressione degli antichi valori della Cultura Cinese. Nell’occasione, in modo informale, ognuno dei presenti ha espresso le possibilità di crescita della MTC nei diversi contesti geografici e legislativi ed è emerso come lo Stato Cinese stia finanziando ogni iniziativa che favorisca l’inserimento nel Mondo della Cultura Cinese in generale e della Medicina in particolare, anche grazie alla rete delle varie sedi dell’Istituto Confucio, presente nelle città più importanti.
Per riassumere, un’esperienza di grande valore, nella logica dell’interscambio culturale in un processo di pace e di solidarietà fraterna e di colleganza medica che non mancherà di portare i suoi frutti nel futuro.

Sergio Perini – UMAB, Brescia