Il ruolo bidirezionale dell’agopuntura nel trattamento delle tossicodipendenze

La tossicodipendenza è un disturbo cronico recidivante che colpisce persone di ogni ceto sociale.

Gli studi sugli effetti dell’agopuntura sulla dipendenza dalle droghe destano ineresse, alla luce del fatto che l’agopuntura può essere utilizzata come un intervento terapeutico utile per il trattamento della dipendenza dalle droghe mediante l’attivazione diretta di un pathway cerebrale.

La presente revisione si propone di discutere i meccanismi neurobiologici alla base dell’efficacia dell’agopuntura nel trattamento della tossicodipendenza, sulla base di due diverse teorie, la teoria della sensibilizzazione agonista e la teoria del processo antagonista, che hanno visioni apparentemente opposte sul ruolo dei percorsi di ricompensa mesolimbici nella mediazione del comportamento compulsivo di ricerca di droga.

Questa revisione fornisce la prova che l’agopuntura può ridurre le ricadute nel comportamento di ricerca della droga regolando i neurotrasmettitori coinvolti nella modulazione del desiderio, attraverso meccanismi afferenti somatosensoriali.

Inoltre, l’agopuntura normalizza l’iperreattività o l’ipoattività del sistema dopaminergico mesolimbico in questi processi, opposti nella tossicodipendenza, suggerendo un ruolo bidirezionale dell’agopuntura nella regolazione della tossicodipendenza. Ciò suggerisce che l’agopuntura può ridurre il desiderio di droga correggendo entrambe le disfunzioni del percorso mesolimbico della dopamina.

Highlights

  • Vengono esaminati i meccanismi neurobiologici dell’agopuntura per la tossicodipendenza.
  • L’agopuntura riduce la ricerca di farmaci attraverso l’attivazione diretta del percorso cerebrale.
  • L’agopuntura normalizza le disfunzioni della via mesolimbica della dopamina.
  • L’agopuntura regola i neurotrasmettitori coinvolti nella modulazione del desiderio di droga.
  • La stimolazione somatosensoriale media gli effetti dell’agopuntura.

Alessandra Poini

Lee, M. Y., Lee, B. H., Kim, H. Y., & Yang, C. H. (2021). Bidirectional role of acupuncture in the treatment of drug addiction. Neuroscience and biobehavioral reviews126, 382–397. https://doi.org/10.1016/j.neubiorev.2021.04.004

Articolo completo al link