Efficacia dell’agopuntura per il controllo del dolore dopo il parto cesareo: uno studio clinico randomizzato

Rilevanza: il solo approccio farmacologico al controllo del dolore dopo un parto cesareo è spesso insufficiente. L’agopuntura è un metodo promettente per mitigare il dolore postoperatorio e ridurre il fabbisogno postoperatorio di farmaci oppioidi.

Obiettivo: valutare la fruttuosità e l’efficacia clinica dell’agopuntura come terapia aggiuntiva per il controllo del dolore dopo un parto cesareo, rispetto ad un intervento con placebo e al solo usual-care.

Disegno dello studio, contesto e partecipanti: questo studio clinico randomizzato in cieco, monocentrico, controllato con placebo, in cieco per pazienti e valutatori, è stato condotto dal 13 gennaio 2015 al 27 giugno 2018, presso un ospedale universitario terziario a Greifswald, in Germania. I partecipanti erano donne a cui era stato programmato un parto cesareo elettivo in anestesia spinale e sono state randomizzate al gruppo agopuntura (n = 60) o al gruppo placebo (n = 60). Altre 60 pazienti consecutive che soddisfacevano i criteri di ammissibilità e ricevevano l’analgesia postoperatoria standard sono state selezionate per formare un gruppo di usual-care, non randomizzato. L’intention-to-treat analysis è stata eseguita dal 19 agosto 2019 al 13 settembre 2019.

Intervento: Oltre al trattamento standard del dolore, ciascuna paziente nel gruppo di agopuntura ha ricevuto agopuntura auricolare e somatica con aghi intradermici permanenti, mentre le pazienti nel gruppo placebo sono state trattate con aghi placebo non penetranti.

Risultati principali e misure: l’esito primario era l’intensità del dolore durante il movimento, che è stata misurata utilizzando una scala di valutazione verbale a 11 elementi. Gli esiti secondari erano: gli effetti avversi correlati all’analgesia, il consumo di analgesici, il tempo necessario alla mobilizzazione e alla rimozione del catetere di Foley, la qualità rispetto alla randomizzazione della paziente in cieco e la soddisfazione della paziente rispetto al trattamento del dolore.

Risultati: un totale di 180 pazienti di sesso femminile (età media [SD], 31 [5] anni) sono stati inclusi nella intention-to-treat analysis. L’intensità media del dolore durante il movimento nel gruppo agopuntura il primo giorno postoperatorio era inferiore rispetto al gruppo placebo (4,7 [1,8] vs 6,0 [2,0] punti; Cohen d, 0,73; IC 95%, 0,31-1,01; P = . 001) e il gruppo in terapia standard (6,3 [1,3] punti; Cohen d, 1,01; IC al 95%, 0,63-1,40; P < 0,001). Nel primo giorno postoperatorio, 59 pazienti (98%) nel gruppo agopuntura erano completamente mobilizzati contro 49 pazienti (83%) nel gruppo placebo (rischio relativo [RR], 1,18; IC al 95%, 1,06-1,33; P = . 01) e 35 pazienti (58%) nel gruppo di terapia standard (RR, 1,69; IC al 95%, 1,36-2,09; P < 0,001). Il catetere di Foley è stato rimosso in un totale di 57 pazienti (93%) dal gruppo agopuntura contro 43 pazienti (72%) dal gruppo placebo (RR, 1,33; IC 95%, 1,12-1,57; P = 0,003) e 42 pazienti (70%) dal gruppo di terapia standard (RR, 1,37; IC al 95%, 1,14-1,62; P = 0,002). Altri parametri erano comparabili tra i 3 gruppi di studio.

Conclusioni e rilevanza: i risultati di questo studio hanno dimostrato che l’agopuntura è sicura ed efficace nel ridurre il dolore e nell’accelerare la mobilizzazione delle pazienti dopo un parto cesareo. Tenendo conto del personale e del dispendio di tempo, l’agopuntura può essere raccomandata come terapia supplementare di routine per il controllo del dolore nelle pazienti dopo un parto cesareo elettivo.

Alessandra Poini

Usichenko, T. I., Henkel, B. J., Klausenitz, C., Hesse, T., Pierdant, G., Cummings, M., & Hahnenkamp, K. (2022). Effectiveness of Acupuncture for Pain Control After Cesarean Delivery: A Randomized Clinical Trial. JAMA network open, 5(2), e220517. https://doi.org/10.1001/jamanetworkopen.2022.0517